Performance Digitali: cosa sono e come migliorarle

Performance Digitali: cosa sono e come migliorarle

La trasformazione dei mercati, nell’era post Rivoluzione Digitale, è totale e irreversibile.

Le modalità d’interazione tra i brand e i loro clienti si sono completamente modificate insieme alle abitudini di questi ultimi: ora si svolgono per la maggior parte su piattaforme web, account social, App, tool di messaggistica, e-mail.

L’integrazione tra fisico e digitale è in uno stadio così avanzato che si parla di omnicanalità, cioè della possibilità di ideare attività cross che portino utenti dagli e-commerce ai negozi reali e viceversa, o di analizzare il comportamento online e offline dei consumatori al fine di comunicare con loro attraverso un messaggio personalizzato inviato al momento giusto sul canale più adatto.

Il web marketing ha acquisito una tale importanza da occupare gran parte dello spazio un tempo appannaggio del marketing tradizionale: è impossibile ideare una strategia di business per un’azienda senza identificare obiettivi specifici da raggiungere attraverso canali digitali. In questo scenario diventa assolutamente necessario per un brand fissare nuovi KPI e analizzarli, introducendo nella propria strategia il concetto di Performance Digitali.

Cosa sono le Performance Digitali?

I KPI – acronimo per Key Performance Indicator – sono gli obiettivi di una strategia di marketing digitale. I KPI sono vari e strettamente legati al settore di business dell’azienda: dalla lead generation con ADV altamente profilate alla fidelizzazione mediante promozioni personalizzate inviate attraverso attività di e-mail marketing o app, dal primo presidio di customer care via Social Media alla conversione all’acquisto sull’e-commerce, e tanti altri.

La Digital Marketing Strategy individua i KPI più giusti per l’azienda, i canali più adatti, e definisce tempi di breve, medio e lungo termine per raggiungerli.

Le Performance Digitali sono quindi il “rendimento” di una o più attività digital; questo rendimento può essere misurato attraverso una serie di parametri qualitativi e quantitativi.

Tra i parametri quantitativi, ad esempio, il tempo di caricamento di un sito, il numero di utenti iscritti alla newsletter, il totale delle vendite o del fatturato annuo; tra i parametri qualitativi, invece, la capacità di fornire una Experience soddisfacente attraverso i canali utilizzati, l’ideazione di un customer journey quanto più affine ai bisogni dell’utente.

Come migliorare le Performance Digitali di un brand?

Perché una strategia sia efficace e generi una crescita reale del business del cliente, è necessaria un’analisi dei dati iniziale (settore di mercato, numeri dei competitor, stato di fatto) e una continua revisione di questi – nell’arco temporale interessato dalla strategia – al fine di quantificare il rendimento effettivo delle attività di marketing pianificate e intervenire costantemente per migliorare e ottimizzare i loro risultati, in un processo ciclico che parte dai dati e torna ai dati.

La nostra mission è questa, come dichiariamo nel Manifesto: aumentare il valore online dei brand per far crescere il loro business.

Per fare ciò, coniughiamo un approccio tecnologico e data-driven a un’attitudine creativa, progettando digital experience emozionali che stabiliscano un legame di fiducia tra il brand e gli utenti e migliorino le conversioni per ciascuno degli obiettivi individuati dalla strategia.

Se sei interessato a migliorare l’Indice di Performance Digitale delle tue attività di marketing e all’ideazione di una strategia omnichannel per il tuo brand, contattaci!

Vuoi essere aggiornato e seguire i nostri articoli? Iscriviti alla newsletter
Potrebbe interessarti anche

Leggi tutti gli articoli

Gli elementi fondamentali di una strategia vincente per e-commerce: il sondaggio di Magento e YouGov

Ecco i dati del sondaggio sull'e-commerce commissionato da Magento nel 2019: focus sull'Italia.

Modelli e fasi evolutive nel Digital Marketing aziendale

Qual è la situazione della digital transformation aziendale in Italia? Scopriamo insieme le tre fasi evolutive in cui si trovano le imprese.