Crm aziendale: customer relationship management

Crm aziendale: customer relationship management

Il concetto di customer relationship management in economia aziendale, spesso abbreviato nell’acronimo CRM definisce l’insieme di attività e operazioni che specificano la gestione delle relazioni con i clienti. 

In senso più ampio con l’acronimo CRM o gestionale aziendale viene definito il modo in cui un’azienda gestisce i propri clienti e quelli potenziali. 

Che cosa si intende per CRM aziendale oggi?

In ambito aziendale e strategico oggi quando si parla di CRM lo si associa automaticamente a una tecnologia o ad un sistema informativo. 

Questa associazione è solo in parte vera; infatti, se in realtà un CRM si avvale di strumenti e software informatici difatti questo non è un prodotto ma una strategia di business o anche una vision aziendale dove ci si pone l’obiettivo di stabilire delle relazioni solide e durature nel tempo con i propri clienti sulla base di informazioni che li riguardano archiviate, elaborate e trasformate in dati. 

Il monitoraggio di questi dati che riguardano il pacchetto clienti di un’azienda consente di stabilire il livello di soddisfazione della clientela e strutturare di conseguenza operazioni di marketing volte alla maggior soddisfazione possibile dell’utenza stessa. 

Per comprendere a fondo il concetto di CRM si utilizza solitamente una semplificazione schematica volta a delineare in modo esaustivo gli scopi, gli utilizzi e i vantaggi che un sistema basato su questa filosofia aziendale apporta al business di una qualunque società che desideri adottarne uno, vediamoli: 

  • CRM strategico: con questo termine andiamo ad intendere tutta la cultura aziendale che si basa sulla conquista e il mantenimento dei clienti. Questa cultura non riguarda solo gli strumenti utilizzati ma coinvolge tutta l’azienda dalla leadership alla brand identity. Tutto è strutturato e lavora per conferire al cliente il massimo valore possibile. 
  • CRM operativo: ci si riferisce a CRM operativo quando si parla dell’insieme dei procedimenti e degli strumenti che sono finalizzati a migliorare tutti i processi che creano una relazione tra azienda e cliente. 
    Vengono disposti quindi dei software volti all’integrazione delle strategie di marketing, di vendita e di servizio. Questi strumenti consentono di segmentare la clientela, strutturare campagne promozionali mirate al target di riferimento, automatizzare la rete vendita e gestire la customer care. 
  • CRM analitico: come abbiamo più volte detto in questo articolo l’analisi dei dati è fondamentale per giungere ad una piena consapevolezza della propria clientela dei suoi desideri e dei suoi bisogni. Il CRM analitico diventa quindi il perno di tutta la filosofia basata sul CRM aziendale attraverso la quale l’azienda acquisisce gli strumenti e le competenze per elaborare dati, acquisirli, archiviarli e trasmetterli a tutta la divisione aziendale. 
  • CRM collaborativo: la comunicazione tra azienda e cliente grazie al concetto di CRM collaborativo viene snellita attraverso l’adozione di strumenti efficienti come quello del cloud o del ticketing. 
    In un rapporto 1 to 1 dove tutto assume l’aspetto dell’immediatezza e dell’efficienza. 

Quanto costa un CRM aziendale?

Il costo di un CRM aziendale può variare tra i 50 e i 150 euro al mese a seconda di quello che offre e dei moduli che vengono acquistati ad integrazione del servizio base. 

Un CRM aziendale molto sofisticato con una tecnologia basata su un software installato sui computer in locale può arrivare a costare anche diverse migliaia di euro e toccare in alcuni casi anche il milione. 

Oggi sono comunque molto più diffuse le soluzioni SMART che non prevedono l’installazione in locale di software ma tutto avviene in rete senza alcun bisogno di rendere compatibili gli hardware aziendali. 

Quando un’azienda deve fare uso del CRM?

La rivista americana Forbes ha previsto che entro il 2022 i software basati sulla logica dei CRM aziendali saranno la principale fonte di guadagno delle piccole, medie e grandi società. 

Un CRM aziendale consente ad un’azienda di approfondire i rapporti con i clienti, i partner, i colleghi e i fornitori tutto questo genera vantaggi immediati così riassunti: 

  • Gestione avanzata dei contatti 
  • Collaborazione tra i team 
  • Aumento della produttività 
  • Gestione avanzata delle vendite 
  • Previsioni di vendita accurate 
  • Creazione di report affidabili 
  • Metriche di vendita analitiche 
  • Aumento della soddisfazione dei clienti 
  • Massimizzazione del ROI 
  • Prodotti e servizi avanzati 

Un’azienda deve dotarsi di un CRM aziendale se ha quindi a cuore il suo futuro e l’aumento del suo fatturato. 

Scoognizzo CRM aziendale: gestionale aziendale in cloud con sistema di ticketing integrato.

Scoognizzo è il CRM aziendale volto alla massimizzazione del profitto di società di servizi, distributori all’ingrosso e al dettaglio, studi legali e di professionisti. 

La particolare tecnologia di cui si compone consente all’utente di avere una piattaforma accessibile direttamente dalla rete senza dover scaricare alcun software sul proprio pc, eliminando quindi eventuali problemi di compatibilità con i computer aziendali. 

Scoognizzo offre: 

  • uno spazio in cloud dove tutti gli attori coinvolti possono caricare, scaricare e consultare documenti. 
  • Un sistema di ticketing integrato grazie al quale azienda e cliente saranno sempre allineati su lavorazioni, richieste e urgenze. 
  • Creazione di campagne mirate volte all’acquisizione di nuovi clienti 
  • Gestione pre e post vendita.  
  • Monitoraggio, analisi ed elaborazioni dati. 

Si ok ma a che prezzo tutto questo? 

Ad un prezzo piccolo piccolo studiato secondo le tue esigenze aziendali. 

Emmemedia web agency in partnership con Scoognizzo ha abbracciato la filosofia del CRM aziendale volta a garantire la massima soddisfazione del cliente attraverso uno strumento realizzato pensando solo all’incremento del tuo business.

Vuoi essere aggiornato e seguire i nostri articoli? Iscriviti alla newsletter
Potrebbe interessarti anche

Leggi tutti gli articoli

Bonus pubblicità 2021, proroga delle domande: ecco le nuove date

Il Dipartimento per l’Informazione e l’Editoria ha stabilito una proroga all’invio delle domande per l’accesso al Bonus Pubblicità.

Cos'è il Phygital Marketing? 5 Strategie di successo di noti Brand

Per Phygital Marketing si in intende la capacità di un brand di creare una relazione omnicanale con il proprio pubblico. Il termine nato dall’unione delle parole “Physical”+”Digital” indica la fusione di due dimensioni distinte, online e offline, dando così origine a un universo che ingloba al suo interno sia il mondo fisico che quello digitale.