TikTok marketing per aziende: tutti i passi per una strategia social efficace 

TikTok marketing per aziende: tutti i passi per una strategia social efficace 

TikTok è disponibile in 155 paesi, conta ben 75 lingue diverse.  Secondo l’ultimo report di Hootsuite e We Are Social, Tik Tok negli ultimi anni si è posizionato al sesto posto nella top 10 delle app mobile più utilizzate al mondo, con oltre 800 milioni di utenti attivi.  

Un dato importante che spinge alla riflessione per chi desidera inserire questa piattaforma nella propria strategia di digital marketing, e in particolare, per i brand che desiderano entrare in contatto con gli utenti della Generazione Z, ovvero i nati dopo il 1997, che sono tra i principali utilizzatori di questa piattaforma.  

Ma da dove bisogna partire per costruire una strategia di marketing per TikTok? E quali sono i vantaggi? 

Cerchiamo insieme di fare chiarezza. 

TikTok: cos’è e come funziona 

Realizzata per far sbizzarrire la creatività della Community, TikTok è attualmente l’applicazione più scaricata al mondo, superando Instagram e Facebook. 

Tanto per iniziare rispondiamo alla domanda cos’è TikTok: è un social per guardare e creare brevi video musicali da parte dei suoi utenti. Il successo di TikTok è racchiuso proprio in questo meccanismo di base della piattaforma che permette di creare in maniera facile e veloce contenuti molto leggeri con una musica divertente in sottofondo o con piccoli testi.  

Ma non è sempre stato così poiché inizialmente doveva essere un’app in cui caricare video utili per fare delle specifiche attività! 

TikTok nasce infatti nel 2016 dall’idea di Alex Zhu e Luyu Yang. I due avevano già fondato Musical.ly e dopo aver ottenuto un successo planetario, furono acquistati dalla ByteDance. L’azienda prese in mano l’app, la migliorò e diede vita all’attuale TikTok.   

Lo sapevi che il simbolo di TikTok rappresenta l’ottava nota?   

Questo mood ultimamente è tornato in auge e difatti oggi TikTok è anche un luogo dove guardare dei rapidi tutorial dedicati al make-up, alla cucina, alla moda o all’arte. Etc… 

Perché utilizzare TikTok per la propria azienda? 

La prima cosa su cui bisogna fare chiarezza è che TikTok ha lanciato solo di recente un processo pubblicitario e funzionalità di collegamento ipertestuale per i marchi. Tuttavia, gli attuali grandi marchi di TikTok hanno fatto un ottimo lavoro nell’usarlo sia per consolidare il marchio piuttosto che rendersi più visibili.  

All’interno di una più complessa strategia di Social Media, questa Piattaforma viene usata per coinvolgere il pubblico più giovane e mostrare un lato più leggero di sé stessi attraverso video divertenti, sfide e contenuti brevi. 

Dal momento che TikTok è così eccentrico per natura, è importante tuttavia per le aziende usare e dosare molto bene la creatività! Un semplice annuncio o l’approvazione dell’influencer che li sponsorizza potrebbero non attirare l’attenzione su questa app così frenetica.  

4 passi per iniziare a utilizzare TikTok per aziende

#1 Analizzare se il vostro target utilizza TikTok 

Prima ancora di scaricare TikTok per aggiungere l’app alla vostra strategia social media, bisogna valutare se l’acquirente tipo della vostra azienda appartiene al pubblico di questo social network. Tenete presente che non è solo la Generazione Z ad utilizzare l’app, in quanto la maggior parte della loro nicchia è generalmente distribuita tra persone di età compresa tra i 13 e i 30 anni. 

#2 Ottimizzare il vostro profilo aziendale in TikTok 

Una volta registrato il vostro profilo aziendale in TikTok, è il momento di ottimizzarlo. Come in qualsiasi altro social network, bisogna curare la homepage, aggiungere una foto/immagine di profilo secondo la linea di comunicazione e la palette di colori della vostra azienda, definire una biografia attraente, includere il link al sito web della vostra azienda e anche quello degli altri social network come ad esempio Instagram, Linkedin o YouTube. 

#3 Creare una strategia di marketing aziendale per i contenuti TikTok 

Questa è la fase chiave dell’utilizzo della piattaforma a livello aziendale, in una strategia di marketing digitale più ampia. Dovete fare una pianificazione dei contenuti in cui stabilite che tipo di video caricherete e quali tattiche metterete in atto per coinvolgere il vostro pubblico con quei video. 

Tenete presente che con questo social network non è sufficiente che il vostro pubblico sia solo un passivo destinatario di informazioni, come può essere con altri network. 

Pertanto, ad esempio, i più classici video aziendali non hanno posto in TikTok. 

#4 Fare Pubblicità con TikTok Ads per le aziende 

In linea di principio, la pubblicità su TikTok per le aziende non è del tutto necessaria, ma può aiutare molto ad accelerare i risultati. Tuttavia, trattandosi di una piattaforma in piena espansione, i costi pubblicitari sono piuttosto elevati. Infatti, il costo medio per mille (CPM) su TikTok è di circa 10 dollari. 

Tik tok per un’azienda vale davvero la pena? 

Prima di vedere le modalità con cui integrare TikTok all’interno della strategia social di un’azienda, dobbiamo innanzitutto capire se ha davvero senso farlo. La tua azienda è adatta a stare su TikTok? 

Questa è una domanda che ci viene fatta molto spesso, soprattutto da parte di realtà che per la prima volta si stanno affacciando al mondo dell’online. 

Non esiste una risposta definitiva e valida per chiunque: ogni situazione necessita di una valutazione specifica in base a diversi fattori, budget a disposizione, target ideale, brand awareness… 

Per promuovere la tua azienda su TikTok necessiti di contenuti in formato video, possibilmente che rispettino anche le caratteristiche del social, devono quindi essere contenuti dinamici, che catturino l’attenzione e che intrattengano il pubblico di riferimento. 

Ad esempio, per un’azienda B2B che offre prodotti chimici aziendali è un po’ difficile integrare TikTok nella propria strategia social! 

Conclusioni 

Da anni Emmemedia si occupa di migliorare le performance digitali delle aziende, anche attraverso il Social Media Marketing

In sede di consulenza, valutiamo insieme ai nostri clienti se l’adozione di TikTok nella strategia di comunicazione online sia la soluzione più adatta per portare a risultati di successo. 

È necessario anche capire quali sono i risultati in termini di branding che si vogliono ottenere. TikTok, pur essendo ormai un social “maturo” (grazie alla possibilità di fare advertising) non è una piattaforma destinata alle vendite come lo sono Facebook e Instagram: la sua finalità principale è fare entertainment.  Fondamentale è poi valutare la sostenibilità per l’organizzazione rispetto alla necessità di produrre contenuti esclusivi per la piattaforma: la nostra azienda è in grado di offrire contenuti peculiari rispetto agli altri social? Oppure il settore di cui ci occupiamo lascia poco spazio a questo tipo di formati “leggeri”? 

Il nostro target apprezzerebbe poi questo tipo di formati o preferirebbe contenuti più professionali? Il nostro tone of voice è adatto al modo in cui TikTok racconta le storie e i brand? 

Vuoi saperne di più? Non esitare a contattarci: valuteremo insieme se questo social fa proprio al caso tuo e della tua azienda! 

Vuoi essere aggiornato e seguire i nostri articoli? Iscriviti alla newsletter
Potrebbe interessarti anche

A Natale dillo con un post: le campagne natalizie sui social network

Le festività sono una buona occasione per utilizzare i social media per creare coinvolgimento (engagement) con i propri follower e perché no, anche aumentare le proprie vendite.Il periodo tra il Black Friday e il Natale è considerato un momento di condivisione, ma è anche uno dei periodi più significativi per le vendite online e al […]

Repurposing content: come attualizzare contenuti, solo in apparenza, superati

“I contenuti sono essenziali per costruire strategie di marketing di successo!” Abbiamo sentito tante volte questa affermazione al punto da esserci convinti che sia questa l’unica strada percorribile. E se non fosse così? Se non fosse necessario proporre, continuamente, nuovi e diversi contenuti? A tal proposito, affrontiamo un aspetto del content marketing che sicuramente appassionerà […]