Repurposing content: come attualizzare contenuti, solo in apparenza, superati

Repurposing content: come attualizzare contenuti, solo in apparenza, superati

I contenuti sono essenziali per costruire strategie di marketing di successo!”

Abbiamo sentito tante volte questa affermazione al punto da esserci convinti che sia questa l’unica strada percorribile.

E se non fosse così? Se non fosse necessario proporre, continuamente, nuovi e diversi contenuti?

A tal proposito, affrontiamo un aspetto del content marketing che sicuramente appassionerà i creators di tutto il mondo: il Repurposing Content.

Parliamoci chiaramente: per confezionare un contenuto di qualità è necessario:

  • Documentarsi;
  • Attingere a più fonti ufficiali;
  • Selezionare visual d’impatto;
  • Utilizzare con agilità e sapienza la parola scritta per produrre testi d’appeal.

Insomma, uno sforzo importante che magari abbiamo già, in parte, affrontato in passato, sul medesimo argomento o su temi liminari.

Allora, perché non considerare l’opportunità di utilizzare “vecchi” contenuti al fine di adattarli a nuovi format o nuovi canali?

Il Repurposing Content appare, in tal senso, come una soluzione intelligente in grado, se utilizzata con maestria e misura, di rinvigorire i contenuti e ottimizzare il tempo di redazione degli stessi.

Altro aspetto da non tralasciare è la capacità del RC di recuperare conoscenza e sapere già veicolati, evitando il rischio che finiscano nel dimenticatoio.

Quali sono i tipi di contenuti che più si prestano ad essere revisionati e riproposti in una nuova chiave comunicativa?

Ovviamente, non tutti i contenuti sono riadattabili a nuove vesti. A tal proposito vanno tenuti sempre in conto alcuni aspetti fondamentali tra cui:

  • fissare gli obiettivi;
  • individuare il target;
  • scegliere i canali giusti;
  • selezionare i contenuti da riproporre.

Vediamo insieme quali sono le tipologie di post che è possibile aggiornare e riutilizzare:

  1. Post che non hanno generato successi: non scoraggiamoci! Se un post non ha ottenuto i risultati sperati, troviamo il modo di ritoccarlo, di rivitalizzarlo e proviamo a adeguarlo a nuovi canali;
  2. Post evergreen: i contenuti sempre validi e coerenti, indipendentemente dal passare del tempo, possono essere riproposti in una chiave più fresca e aggiornata;
  3. Post che hanno generato forte engagement: approfittare del successo di tali contenuti per realizzare una sorta di spin-off, in linea con l’argomento, che approfondisca i punti più salienti.

Idee per adattare vecchi contenuti

Ora che abbiamo compreso quali contenuti possiamo aggiornare e riproporre, facciamo alcuni esempi:

  • Contenuti video: potenti, immediati e coinvolgenti. Si possono modificare semplicemente aggiungendo nuovi testi o cambiando i tempi narrativi e i supporti musicali, intervenendo sul montaggio, adattandoli a nuovi formati, come, ad esempio, le Instagram Stories;
  • Newsletter: sono un canale perfetto per riproporre un contenuto a nuovi destinatari oppure per inviare articoli di blog;
  • Post Blog: partendo da vecchi articoli, puoi scriverne di nuovi, affinché ne approfondiscano alcuni aspetti interessanti; inoltre, gli articoli di blog possono essere condivisi sui diversi canali social, come, ad esempio, Facebook, LinkedIn e Twitter.

Perché è importante il Repurposing Content?

Riutilizzare i contenuti può consolidare la credibilità e la Brand reputation, può rafforzare la visibilità e favorire risultati rilevanti anche in ottica SEO. È possibile portare più traffico verso il proprio sito o le proprie pagine social e quindi, posizionarsi meglio per una determinata keyword.

Hai bisogno di un consiglio? Per un’analisi più dettagliata e una consulenza mirata e personalizzata, puoi rivolgerti al nostro team di esperti. Non vediamo l’ora di conoscere il tuo progetto e di aiutarti a farlo crescere!

Vuoi essere aggiornato e seguire i nostri articoli? Iscriviti alla newsletter
Potrebbe interessarti anche

Leggi tutti gli articoli

Social News: Instagram annuncia i Reels Ads

Ci siamo. Il social network Instagram, dopo aver debuttato lo scorso anno nel mondo dei Reels, video multi-clip di breve durata con audio, effetti e strumenti creativi, e in seguito a una fase di test in vari paesi del mondo (Australia, Brasile, India, Germania, Francia, Regno Unito, Canada e USA), è pronta a dare un nuovo annuncio: i Reels diventeranno Ads.  L’obiettivo? Rendere questa nuova funzionalità disponibile alla monetizzazione per […]

Aggiornamenti Instagram: Zuckerberg premia Creator e Influencer

Il CEO di Facebook, Mark Zuckerberg annuncia le nuove features di Instagram in una live stream con Adam Mosseri, CEO di Instagram. Negli ultimi giorni non si parla d’altro: i prossimi aggiornamenti di Instagram favoriranno, e non poco, la “middle class” dei creator. Verranno implementati una serie di nuovi tools che comprenderanno affiliazioni, marketplace e […]