Come cambia il web con la diffusione dei dispositivi mobile?

Come cambia il web con la diffusione dei dispositivi mobile?

Osservando i dati di penetrazione del mobile nei mercati, la presenza delle Aziende sul web non può prescindere dalle caratteristiche e dalle modalità di utilizzo di smartphone e tablet in quanto si evince che negli ultimi anni in Italia i dispositivi mobile hanno conquistato il mercato e la diffusione degli smartphone, ad esempio, è arrivata fino 62% (dati perfettamente in linea con quelle dei principali paesi del mondo)

diffusione-mobile

Dal report “Social, Digital & Mobile in Europa 2014” pubblicato da We Are Social emerge che la penetrazione internet in Italia è del 58% contro una media europea del 68% ma gli abbonamenti mobile attivi sono il 158% contro il 139% di quelli europei.

Il presidente Audiweb Enrico Gasperini illustra, in occasione dello IAB Forum, i dati della nuova ricerca: il 46% degli utenti italiani che accedono ad internet lo fa da mobile.

In generale per l’84% del tempo mensile speso a navigare sul web, gli italiani utilizzano lo smartphone prediligendo l’utilizzo delle app (87% del tempo totale di connessione da smart digital device). Inoltre dal rapporto sull’e-commerce 2014 realizzato da Casaleggio Associati è evidente come il fenomeno sia in continua crescita con un incremento nell’ultimo anno del 30% di individui con accesso ad internet da smartphone e del 156% da tablet.

L’evoluzione dei dispositivi mobile

dispositivi-accesso-internet-italia

Come intercettare l’interesse degli utenti?

Analizzando questi dati è facile intuire che quando si parla di strategie sul web oggi non si può prescindere dalla penetrazione dei dispositivi mobile. Questo non significa semplicemente ottimizzare le proprie pagine web per la visualizzazione da smartphone o tablet, ma bisogna pensare innanzitutto al diverso tipo di fruizione: i dispositivi mobile nascono per essere utilizzati ovunque. Per questo motivo l’attenzione dell’utente è limitata, innanzitutto per le dimensioni ridotte dei display, ma anche poichè spesso ci connettiamo da mobile mentre stiamo camminando, mentre stiamo al bar o a cena con gli amici, mentre siamo in autobus etc…

E’ importante che le informazioni che vogliamo far arrivare al nostro target siano poche ed essenziali ed è fondamentale che siano chiare e di immediata reperibilità. Le procedure di eventuale registrazione al nostro sito non devono richiedere la compilazione di form troppo lunghi e complessi, limitandoci alla raccolta dei dati essenziali, e tutte le funzionalità di acquisto, consultazione catalogo, ricerca di punti di interesse, contatto diretto con l’azienda, etc… possono essere rese disponibili anche su App mobile che ne facilitano l’accesso.

Dobbiamo quindi sfruttare al meglio tutte le potenzialità che ci offrono questi device integrando innanzitutto nella nostra strategia lo sviluppo di App dedicate che facilitino l’accesso a specifiche funzioni o informazioni ma anche ad esempio diversificando, in termini di budget, target, chiavi di ricerca, tipo di annuncio, contenuto e call to action le campagne a pagamento a seconda del dispositivo.

Vuoi essere aggiornato e seguire i nostri articoli? Iscriviti alla newsletter
Potrebbe interessarti anche

Leggi tutti gli articoli

10 buoni motivi per avere un’app aziendale

Stai pensando di realizzare un’app aziendale ma non sei certo che ne valga la pena? Ecco 10 buoni motivi per avere un’app aziendale

Mobile Marketing: perché è importante per le aziende

Fare Mobile Marketing significa imparare a guardare al tuo brand e ai tuoi clienti in modo tutto nuovo: ecco perché devi farlo assolutamente