Email marketing per ecommerce: piccola guida all’uso

Email marketing per ecommerce: piccola guida all’uso

Whiteboard

Emmemedia Blog / Il Blog di Emmemedia

Email marketing per ecommerce: piccola guida all’uso

Email marketing per ecommerce: piccola guida all’uso per principianti e per scettici

email-marketing-per-ecommerce--piccola-guida-all’uso

Se pensi che l’email sia uno strumento ormai obsoleto per comunicare con i tuoi clienti ti sbagli di grosso. I dati dell’Osservatorio Mailup sull’andamento dell’email marketing nel 2016 dimostrano che le email non sono mai passate di moda, anzi.

A fronte dello stesso numero di email inviate rispetto al 2015, nel 2016 l’email marketing ha fatto registrare:

  • + 35,7% di aperture totali
  • + 36,9% di clic totali

Un chiaro segnale del fatto che l’email marketing funziona e dà risultati.

Ecommerce: i vantaggi dell’email marketing

Se hai un e-commerce avrai a disposizione un database molto ampio di contatti, perché ogni volta che un nuovo cliente si registrerà per effettuare un acquisto lascerà il suo indirizzo di posta elettronica, a cui potrai indirizzare le tue comunicazioni di remarketing.

Se saprai sfruttarlo, l’email marketing si rivelerà un valido strumento per incrementare le vendite: l’indirizzo email personale è un canale privilegiato di comunicazione con gli acquirenti, perché è diretto, confidenziale, affidabile e senza intermediari, insomma: è il mezzo migliore per restare in contatto con i tuoi clienti, conquistare la loro fiducia e spingerli ad acquistare ancora!

Leggi anche: Do’s & Don’ts per e-commerce: dove conviene investire

Fidelizza i tuoi clienti

Sai che la fidelizzazione un cliente già acquisito ha un costo 3 volte inferiore rispetto all’acquisizione di un nuovo cliente?

L’email marketing è un valido strumento al servizio delle vendite perché ti permette di fidelizzare i tuoi clienti: attraverso una strategia mirata, un’accurata segmentazione del database e una pianificazione dettagliata degli invii è possibile creare un legame forte e duraturo con i tuoi clienti, inviando promozioni speciali, anteprime e offerte esclusive dedicate a loro.

Converti a costo zero

Rispetto alle campagne Facebook e Adwords, l’email marketing è uno strumento completamente gratuito. E non è tutto. Stando alle statistiche, l’email marketing è il secondo vettore di conversione dopo la ricerca organica: il 7% delle vendite deriverebbe da azioni compiute in seguito alla ricezione di una mail.

Questo dato deve farti riflettere sull’importanza di avere una strategia efficace di email marketing, soprattutto se hai un e-commerce.

L’email marketing ti permette di restare in contatto con i tuoi clienti: sfruttando al massimo la segmentazione del database e gli automatismi potrai inviare la mail giusta alla persona giusta al momento giusto.

Un esempio?

Se vendi prodotti che richiedono di essere acquistati a cadenza regolare, come per esempio i cosmetici, una buona idea può essere quella di inviare una mail di recap ai clienti che hanno già comprato un tuo prodotto a distanza di un certo periodo di tempo dall’acquisto, quando cioè il cosmetico sta per finire, ricordando loro che è arrivato il momento di acquistarne uno nuovo.

Un accorgimento semplice per massimizzare le vendite senza “disturbare” i tuoi consumatori ma anzi, offrendo loro un vero e proprio servizio gratuito.

L’esempio del cosmetico si applica a tanti altri ambiti; anche se fornisci assistenza, per esempio nel settore automotive, le email di follow up sono indispensabile per tenere il cliente legato a te ricordandogli periodicamente di effettuare i controlli necessari alla sua auto.

La maggior parte di loro ti ringrazierà per questa attenzione, e sarà lieta di tornare da te!

Organizza un calendario editoriale

Anche la tua strategia di email marketing ha bisogno di un calendario editoriale. Come dicevamo, è importante inviare la mail giusta, alla persona giusta ma soprattutto al momento giusto.

A questo scopo è importante, come abbiamo detto:

  • segmentare il database in base al canale di acquisizione (distinguendo ad esempio gli iscritti alla newsletter dai clienti che hanno già effettuato un acquisto) e in base al comportamento degli utenti (se aprono le email, se cliccano sulle call to action etc.)
  • personalizzare le email in base ai dati demografici dei tuoi contatti
  • organizzare invii periodici di email transazionali e di follow up

Ecco alcune linee guida da seguire per organizzare un calendario di invii coerente e ben strutturato per l’email marketing per e-commerce:

Presta massima attenzione alle mail transazionali

Le mail transazionali sono quelle che confermano l’avvenimento di un’azione, come l’acquisto o l’iscrizione alla newsletter. Se hai un e-commerce questo è un aspetto da non trascurare: le email transazionali sono in assoluto le più lette ed è importante che siano chiare, concise e che vengano inviate tempestivamente.

Struttura una buona welcome mail

La welcome mail va inviata a chiunque si registri al tuo sito, come semplice utente o per finalizzare un acquisto. La mail di benvenuto è il tuo biglietto di presentazione: fai in modo che sia percepita dall’utente come non invasiva, piacevole da leggere e soprattutto non commerciale. Questo aumenterà la fiducia percepita nei confronti del tuo brand o della tua azienda.

Imposta mail automatiche per il recupero dei carrelli abbandonati

Ferma questo stillicidio! Sai quante persone inseriscono prodotti nel carrello e poi non finalizzano l’acquisto semplicemente perché se ne dimenticano? Con una strategia che prevede invii periodici di mail per il recupero del carrello abbandonato potrai ridurre il fenomeno del 20%. Generalmente si programmano 3 invii, dopo un’ora, dopo 24 ore e dopo una settimana come last chance. In questo caso utilizza un layout semplice e un copy breve, aggressivo e persuasivo. Può essere utile offrire contestualmente anche uno sconto sul prodotto oppure le spese di spedizione gratuite, impostando però un filtro sul singolo utente in modo che non possa ricevere più di uno sconto.

Invia dem e newsletter periodiche 

Accanto alle mail di follow up e di recap di cui parlavamo prima, può essere una buona idea inviare newsletter periodiche con promo speciali, offerte a tempo e, perché no, le news più interessanti dal blog, per consolidare il rapporto con i tuoi clienti.

Che ne pensi?

Vuoi approfondire l’argomento? Leggi anche questo articolo con 6 tips per una strategia di email marketing efficace oppure contattaci!

Contatti
Emmemedia sas

Via Senna 3/5
50019 Firenze - Sesto Fiorentino
Numero Verde: 800 12 58 68
Via Pisciarelli 79
80078 - Napoli
Tel: 081 192 30 200

Emmemedia

Web Agency Napoli, Firenze
Via Pisciarelli, 79 Pozzuoli Italia 80078
081 1914 3172
Via Senna 3/5 Sesto Fiorentino Italia 50019
800 032 673

Latest posts @emmemedia
Blog:Ultimi Articoli

Come aumentare le visite al tuo sito web con i contenuti giusti­­

Vuoi aumentare le visite al tuo sito tramite il blog? Ecco 5 tipi di contenuti che servono ad attrarre diverse tipologie di pubblico

3 obiettivi che dovresti porti nella tua strategia di social media marketing

Chi ha detto che i social network non servono a vendere? Scopri quali obiettivi dovresti porti nella tua strategia di social media marketing

Social Media Engagement: perché il coinvolgimento è importante per vendere?

Coinvolgere i tuoi fan sui canali social per aumentare concretamente le vendite. Scopri come far crescere il tuo social media engagement