Bonus pubblicità 2021, proroga delle domande: ecco le nuove date

Bonus pubblicità 2021, proroga delle domande: ecco le nuove date

Il Dipartimento per l’Informazione e l’Editoria ha stabilito una proroga all’invio delle domande per l’accesso al Bonus Pubblicità.

Non più dal 1° settembre, ma dal 1° al 31 ottobre.

La decisione nasce dalla necessità di aggiornare le procedure alle novità introdotte dal decreto Sostegni Bis. Ma facciamo un po’ di chiarezza

Bonus Pubblicità: cos’è?

Il Bonus Pubblicità è un credito di imposta calcolato sugliinvestimenti in pubblicità, effettuata su stampa cartacea e digitale, emittenti televisive e radiofoniche locali e nazionali, analogiche e digitali, in vigore dal 2018 (articolo 57-bis del decreto legge 24 aprile 2017, n. 50, convertito dalla legge 21 giugno 2017, n. 96, e successive modificazioni).

Il credito d’imposta è pari al 75% del valore incrementale degli investimenti effettuati ed è concesso nei limiti massimi degli stanziamenti annualmente previsti e nei limiti dei regolamenti dell’Unione europea in materia di aiuti “de minimis”.

Cosa cambia nel biennio 2021-2022?

Le novità introdotte dal decreto Sostegni Bis valide per il biennio 2021-2022 sono le seguenti:

  • La base di calcolo del credito d’imposta non sarà più il valore incrementale dell’investimento programmato e realizzato nel corso dell’anno, ma l’importo dell’intero investimento programmato ed effettuato;
  • La percentuale del Bonus Pubblicità è stabilita nella misura unica del 50 per cento, sia per gli investimenti sulla stampa che per quelli su radio e TV.

Chi può accedere al Bonus Pubblicità?

La domanda per l’accesso al credito d’imposta può essere presentata da:

  • imprese e lavoratori autonomi, indipendentemente dalla natura giuridica assunta, dalle dimensioni aziendali e dal regime contabile adottato;
  • enti non commerciali.

A seguito della modifica apportata dal decreto Sostegni bis, nel 2021 il credito di imposta può essere richiesto anche dai soggetti che:

  • effettuano investimenti inferiori rispetto a quelli effettuati nel 2020;
  • non hanno effettuato investimenti pubblicitari nell’anno 2020;
  • hanno iniziato la loro attività nel corso dell’anno 2021.

Quanto hanno stanziato nel biennio 2021-2022?

Il budget disponibile è concesso nel limite di:

  • 65 milioni di euro per gli investimenti pubblicitari effettuati sui giornali quotidiani e periodici, anche on line;
  • 25 milioni di euro per gli investimenti pubblicitari effettuati sulle emittenti televisive e radiofoniche locali e nazionali, analogiche o digitali, non partecipate dallo Stato.

Come si effettua la domanda?

Chi intende beneficiare del Bonus Pubblicità deve presentare due distinte domande:

  1. Comunicazione per l’accesso al credito d’imposta da effettuare dal 1° al 31 ottobre 2021, con la quale vengono indicati i dati degli investimenti già effettuati o che si intendono effettuare nel corso dell’anno;
  2. Dichiarazione sostitutiva relativa agli investimenti effettuati da inviare dal 1° al 31 gennaio dell’anno successivo a quello di riferimento, per indicare che gli investimenti inseriti nella Comunicazione sono stati effettivamente attuati.

La procedura si effettua completamente online sul sito web dell’Agenzia delle Entrate.

Ti serve una consulenza? CONTATTACI 

Vuoi essere aggiornato e seguire i nostri articoli? Iscriviti alla newsletter
Potrebbe interessarti anche

Leggi tutti gli articoli

Cos'è il Phygital Marketing? 5 Strategie di successo di noti Brand

Per Phygital Marketing si in intende la capacità di un brand di creare una relazione omnicanale con il proprio pubblico. Il termine nato dall’unione delle parole “Physical”+”Digital” indica la fusione di due dimensioni distinte, online e offline, dando così origine a un universo che ingloba al suo interno sia il mondo fisico che quello digitale.

Il tuo futuro digitale, qui ed ora: Emmemedia & Impresa Agevolata

Siamo lieti di annunciare una nuova partnership che, siamo certi, fornirà un ulteriore boost alla nostra proposta di consulenza. Un’alleanza dall’elevato valore strategico quella conclusa con Impresa Agevolata, attraverso la cui collaborazione saremo in grado di offrire ai nostri clienti servizi e strumenti economici e finanziari a supporto dei processi di digitalizzazione. Nel concreto, la […]